Mutuo: rapporto rata reddito, come si calcola

Mutui

Prima di presentare una richiesta di mutuo alla banca è opportuno conoscere alcuni principi fondamentali che permetteranno di ottenere il miglior prestito in base alle proprie necessità. Uno degli aspetti più importanti da tenere in considerazione è relativo al calcolo della rata, che di conseguenza è utile per determinare quale importo di mutuo è possibile ottenere.

In questo articolo vedremo come si calcola il rapporto rata reddito di un mutuo e inoltre scopriremo quali limiti pongono le banche.

Cos’è il rapporto rata reddito?

L’istituto di credito che dovrà decidere se concedere o meno un mutuo si baserà su una serie di informazioni riguardanti il richiedente. Oltre a verificare se hanno tutti i requisiti necessari per ottenere un mutuo, la banca calcolerà se la rata preventivata sia in linea con i parametri che permetteranno al cliente di poter pagare le rate con la massima tranquillità.

Il rapporto rata reddito è un elemento decisivo per la concessione di un mutuo. Questo indicatore tiene in considerazione il rapporto percentuale che c’è tra la rata finale del prestito e il reddito totale percepito dai richiedenti.

La regola del terzo dello stipendio

In genere, le banche fissano una percentuale massima tra l’importo della rata e il reddito. Su indicazione di Banca d’Italia, gli istituti dovrebbero attenersi ad un limite del 30%. Ad esempio, se lo stipendio di una famiglia fosse pari a 2.000 euro al mese, la rata non dovrebbe superare il terzo del reddito e quindi non dovrebbe oltrepassare la quota di 600 euro mensili. Tuttavia, sono diverse le banche che concedono mutui la cui rata supera tale soglia, arrivando anche al 40% e oltre.

Richiedi subito un preventivo di mutuo e scopri quale importo può esserti concesso in base al tuo reddito.

Come calcolare la rata corretta per l’approvazione di un mutuo

Per calcolare la rata del mutuo più sostenibile in base alle proprie entrate finanziarie sarebbe importante analizzare in modo obiettivo quale impegno ci si può permettere, considerando non soltanto l’attuale situazione finanziaria, ma l’intera durata del finanziamento.

Grazie all’assistenza di un Mediatore creditizio, è possibile definire con precisione quale sarà l’importo massimo che può essere erogato da parte della banca sulla base della rata che si intende pagare. Scopri di più.

Altri parametri per calcolare il rapporto rata reddito

Oltre al rapporto rata reddito basato su un terzo dello stipendio, gli istituti di credito, in fase di valutazione della pratica, considerano anche altri fattori. Vediamoli:

Reddito minimo. Molte banche tengono conto sia delle entrate e delle uscite di una famiglia, ma anche di una soglia minima di sussistenza per far fronte alle spese di tutti i giorni. La maggioranza degli istituti, ad esempio, considera che una famiglia costituita da due persone dovrà avere un reddito minimo compreso tra 800 e 1200 euro mensili, escludendo il pagamento delle rate del mutuo richiesto e degli eventuali altri prestiti in corso;

Figli o familiari a carico. Nel caso siano presenti altri familiari o persone a carico, la soglia di reddito minimo calcolata dalle banche aumenterà in proporzione al numero dei componenti. In media, le banche considerano una soglia di sussistenza minima che varia tra i 250 e i 400 euro per ciascun figlio o altro familiare che non percepisce un reddito.

Ottenere un mutuo: come trovare la rata ideale

Abbiamo visto quanto sia importante calcolare la rata più sostenibile possibile in base alle proprie esigenze. Prima di compiere il passo di comprare casa con un mutuo è fondamentale pianificare una corretta strategia che permetta di preventivare quali saranno le esigenze della famiglia sul lungo periodo, considerando vari fattori, come ad esempio la nascita di uno o più figli o la ristrutturazione dell’immobile, oltre a una serie di costi non strettamente necessari, ma che possono influire sulla qualità della vita, come una vacanza, una cena al ristorante o un servizio di abbonamento ai servizi di streaming tv.

Per ottenere un mutuo con una rata in linea con il tuo reddito rivolgiti ad un Promotore creditizio di Credipass. Un esperto del settore potrà consigliarti e sarà in grado di aiutarti a trovare la soluzione ideale per te e la tua famiglia. Fissa subito un appuntamento con un Consulente Credipass della tua città.