È online il nuovo report sull’andamento dei tassi dei mutui

Mutui

È online il nuovo report a cura dell’Osservatorio di Credipass relativo all’andamento dei tassi dei mutui nel terzo trimestre 2021.

Sono stati analizzati i tassi di interesse, in particolare l’Eurirs e l’Euribor, e sono stati tracciati i possibili scenari del mercato immobiliare in Italia nel corso dei prossimi mesi.

Andamento dei tassi

Nel corso del terzo trimestre del 2021, gli indici dei mutui a tasso fisso e a tasso variabile hanno registrato un andamento altalenante. Mentre i tassi Euribor si sono mantenuti pressoché stabili per tutto il trimestre, gli indici IRS, nel mese di luglio, hanno subito un calo fino a 30 punti base sulle durate più lunghe e fino a 20 punti base sulle scadenze di breve durata, e sono tornati a salire nei mesi di agosto e settembre.

È un buon momento per sottoscrivere un mutuo

Nonostante il rialzo degli indici Eurirs, gli attuali tassi di interesse permettono di ottenere un mutuo a condizioni molto vantaggiose.

La convenienza vale sia per i mutui a tasso variabile, con l’Euribor ai minimi storici e ampiamente in territorio negativo ormai dal 2015, e con gli Eurirs che consentono di sottoscrivere un mutuo a rata costante con un tasso inferiore all’1% per durate fino a 25 anni.

Previsione dei tassi dei mutui

Anche le proiezioni future sull’andamento dei tassi sono promettenti per chi intende richiedere un mutuo nei prossimi mesi. I futures sull’Euribor, infatti, stimano che il parametro si manterrà agli attuali livelli per tutto il 2021 e gran parte del 2022.

Fare previsioni sull’andamento del tasso dei mutui fissi è invece più complicato in quanto l’Eurirs ha un legame più stretto con gli strumenti obbligazionari di pari durata come il Bund tedesco, storicamente considerato il benchmark più affidabile a livello europeo. Inoltre, gli indici Eurirs si basano anche sulle stime dell’inflazione dell’Eurozona.

A proposito di inflazione, secondo le più recenti stime di Eurostat, il tasso nell’area Euro, a settembre, è salito al 3,4%, in aumento rispetto al 3% di agosto. Questo dato potrebbe riflettersi su un possibile rialzo degli indici Eurirs nel corso del quarto trimestre 2021.

Mercato immobiliare in crescita

Prosegue il trend positivo del mercato residenziale in Italia. Secondo i dati diffusi dall’Agenzia delle Entrate (Omi), nel secondo trimestre 2021, gli acquisti di abitazioni sono aumentati del 73,4% rispetto allo stesso periodo del 2020. Valori importanti anche che bisogna tenere conto che il secondo trimestre del 2020 era stato contraddistinto da un lockdown a causa del Covid.

Scarica gratuitamente il report completo sull’andamento dei tassi di interesse e sulle possibili variazioni nei prossimi mesi.